Lo Scarabeo Stercorario è un insetto molto particolare. Quando si ha la fortuna di incontrarlo, è impossibile non rimanere incantati a guardare il suo lavoro. A dispetto di ciò che si possa pensare, oltre a creare palline con lo sterco per alimentarsi e deporre le uova, ha un grande valore ecosistemico. Infatti nel ripulire i terreni dal letame e con la creazione di gallerie, favorisce l’areazione e l’infiltrazione dell’acqua nel terreno.

Quando mi è capitato di incontrarlo, mi ha incuriosito, perché ha una forza fuori dal comune. Infatti è stato definito dagli esperti uno degli insetti più forti. Può trascinare o spostare oggetti di circa 1000 volte superiori al suo peso.

Nell’antichità, in particolar modo in Egitto era molto venerato, dagli egiziani veniva associato a Khepri Dio del Sole nascente, definito il simbolo della rinascita, che spinge appunto il sole attraverso il cielo ogni mattina, incarnando le forze della natura che sono in continuo movimento e trasformazione…

Inoltre tra le mie ricerche, ho scoperto che questi piccoli insetti nei loro spostamenti, si orientano con le stelle della Via Lattea, percorrendo una linea retta sulla scia luminosa generata dalla nostra galassia. Questi spostamenti lineari sono di grande aiuto, poiché permettono agli scarabei di allontanarsi dagli altri, vista la grande competizione tra la loro specie.

È davvero spettacolare vedere con quanta volontà si adopera nel suo lavoro, un grande insegnamento di vita da prendere in considerazione.

VIAGGIO PARALLELO